Londra: polizia ferma un uomo armato nei pressi di Westminster, trovata borsa sospetta

Giunge in questo momento la notizia che la polizia britannica ha fermato un uomo sospetto alle soglie della Whitehall, strada di Londra che costeggia Westminster (sede del parlamento inglese). Stando alle prime informazioni giunte dai quotidiani inglesi, l’uomo in questione, di origine araba, è stato trovato in possesso di due coltelli e di una borsa il cui contenuto è ancora sconosciuto.

Gli agenti di Scotland Yard hanno quindi immobilizzato e arrestato il sospetto e disposto l’analisi della borsa da parte del reparto artificieri. Nel contempo le porte del parlamento sono state sbarrate per ragioni di sicurezza e la zona parzialmente inibita al passaggio dei cittadini, in attesa che venga scongiurato il pericolo di una bomba.

Alcuni dei testimoni presenti durante l’arresto sostengono che all’interno della borsa ci fossero semplicemente due coltelli e che non ci sarebbe nessun ordigno pronto ad esplodere, ma date le circostanze la sicurezza non è mai troppa. L’incidente, infatti, si è svolto qualche centinaio di metri prima del luogo in cui è cominciato l’attacco terroristico portato a termine da Khalid Masood lo scorso marzo che ha causato la morte di cinque persone, tra le quali anche il poliziotto Keith Palmer.

Al momento, dunque, non è chiaro se l’uomo armato era nei pressi del parlamento per attuare un nuovo attentato, vi terremo informati con gli aggiornamenti.