Dieci scosse di terremoto nel Maceratese durante la notte: tre di magnitudo 3.5, 4 e 4.1

Avvertite ben tre scosse di terremoto di magnitudo rispettivamente 3.5, 4 e 4.1 nel territorio di Macerata. Le scosse sono state avvertite dopo le 23.09 di giovedì. La zona colpita dai tre sismi sarebbe quella fra Marche ed Umbria. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, INGV, ha rilevato che l’epicentro delle scosse è stato fra Monte Cavallo, Ussita, Visso e Preci, in Umbria. 11 scosse in tutto sono state avvertite nel corso della notte in Centro Italia, tre particolarmente più forti delle altre.

Tutte le scosse, dieci eventi in totale, sono state comprese fra un magnitudo di 2.0 e 2.9 secondo l’INGV, e si sono verificate nell’Aquilano e nella provincia di Macerata. Le scosse avrebbero coinvolto soprattuto la zona di Visso, già colpita dal terremoto del 24 agosto e di fine ottobre, entrambi molto distruttivi per il Centro Italia.

Secondo i rilievi, la prima scossa di terremoto è avvenuta alle 23.09 ed è stata di magnitudo 3.5, a Visso, profondità 8 km. La seconda invece è stata di magnitudo 4 e sarebbe avvenuta alle 23.16 sempre a Visso, profondità sempre 8 km, ed infine la terza, a poca distanza da Visso, avvenuta alle 23.19 di sera e magnitudo 4.1, la più forte. Le scosse sono state chiaramente sentire fino a Foligno, ma sembra che non ci siano stati danni a cose o a persone.