Kinder Sorpresa, sotto accusa l’ovetto più amato dai bambini: trovato all’interno un corpo estraneo

 

 

 

 

 

 

 

 

Il marchio italiano della Kinder, che da decenni produce il cioccolato più amato dai bambini, potrebbe presto trovarsi sotto accusa a causa di una vicenda che ha dell’incredibile e che ancora non è stata del tutto chiarita. A quanto pare è stato, infatti, recentemente documentato un caso di ritrovamento di corpo estraneo non meglio identificato intrappolato all’interno del cioccolato di un ovetto acquistato presso un supermercato della catena Asda.

La denuncia arriva dalla Gran Bretagna, dove una donna di nome Vikki Maguire-Grant ha messo al corrente il pubblico, tramite social networks (e anche recandosi presso il supermercato dove aveva effettuato l’acquisto in questione), dello spiacevole episodio di cui è stata protagonista insieme a sua figlia Isabelle. La donna ha dichiarato di essere rimasta disgustata e di essere spaventata per sua figlia, che è arrivata a mordere la parte esterna dell’ovetto prima che la madre si accorgesse del corpo estraneo. La donna ha dichiarato, inoltre, che spera si tratti di un caso isolato e non di un eventuale sabotaggio realizzato da qualcuno nel tentativo di fare del male ai bambini.

È arrivata prontamente la rassicurazione da parte della divisione britannica dell’azienda italiana, che ha dichiarato che la vicenda rimane assolutamente un caso isolato nel panorama della distribuzione della Kinder e che verranno effettuati i controlli necessari sull’ovetto; il dolcetto è stato trattenuto nella sede di Asda a Leeds per permettere a  tutte le indagini del caso di avere luogo.

Maria Mento