Marito e moglie si scattano un selfie ma cadono nel fiume Orta: annegati

Sono caduti nel fiume mentre si stavano scattando un selfie ed hanno perso così la vita. E’ avvenuto domenica attorno alle 17 presso la Valle dell’Orta, nel Parco nazionale della Majella, il drammatico incidente che ha tolto la vita a marito e moglie, Silvia D’Ercole, infermiera 32enne, e Giuseppe Pirocchi, di 34 anni. I due erano in gita assieme ai loro figli di 5 ed 8 anni ed assieme ad altre persone.

Si stavano scattando un selfie, quando la donna è scivolata ed è caduta nelle acque del fiume. Anche il marito a quel punto si è tuffato per cercare di salvare la moglie, ma purtroppo è rimasto vittima del fiume anch’egli. Due testimoni che li hanno visti scivolare hanno chiamato i soccorsi; i Vigili del fuoco di Pescara, i sanitari del 118 assieme ai carabinieri ed al Corpo di soccorso alpino e speleologico sono accorsi subito sul luogo dell’incidente, ma purtroppo ogni tentativo di salvataggio è stato vano. I corpi senza vita dei due poveri coniugi son stati recuperati.

I soccorsi sono stati resi complessi anche dal fatto che era buio e c’era molta oscurità. Il sindaco di Caramanico Terme ha sostenuto: “La nostra rete sentieristica ospita migliaia di visitatori all’anno. Ma quando si va al di fuori dei sentieri i rischi aumentano. Ci sono delle gole con delle rocce molto lisce, umide e scivolose. In ogni caso ora non conosciamo la dinamica dell’accaduto”.