Venezia, bambino investito sulle strisce rischia la morte

Sta lottando tra la vita e la morte il bambino di 8 anni che in tarda mattinata è stato investito mentre attraversava sulle strisce a Oriago di Mira (Venezia). L’incidente si è verificato intorno alle 12:00 lungo la Brentana (tratto stradale ad alta percorrenza), il bambino stava attraversando in compagnia della madre e del fratello più grande quando una Volkswagen Passat lo ha preso in pieno sbalzandolo in aria davanti agli occhi della madre.

L’automobilista, un uomo di 52 anni originario di Venezia, si è accorto solo all’ultimo istante del bambino non riuscendo a frenare, poi preoccupato delle condizioni del piccolo si è fermato per prestare soccorso e chiamare l’ambulanza. I soccorsi sono arrivati con l’elicottero ed hanno trasportato il piccolo all’ospedale di Padova, dove il piccolo si trova in prognosi riservata.

Nel frattempo le forze dell’ordine si sono recate sul luogo dell’incidente per stabilire la dinamica, da una prima ricostruzione sembrerebbe che il bambino abbia attraversato senza guardare per seguire il fratello più grande e che l’automobilista non abbia potuto fare nulla per evitare l’impatto. Il conducente dell’auto non avrebbe quindi colpe per quanto accaduto, in ogni caso ha adempiuto al proprio dovere fermandosi per prestare soccorso al pedone investito, nella speranza che il suo tempestivo intervento possa fare la differenza tra la vita e la morte.