Primarie, la denuncia degli immigrati: “Ci hanno portato ai seggi e hanno detto di votare Renzi”

Due giorni dopo lo svolgimento delle Primarie del Partito Democratico, che hanno visto vittorioso l’ex segretario Matteo Renzi, spunta la polemica sulla regolarità del voto. Un video pubblicato dal blog Fanpage infatti mostra un’intervista ad alcuni migranti di Ercolano, i quali, a loro dire, sarebbero stati portati a votare Matteo Renzi. Nel filmato i giornalisti intervistano un giovane straniero, che vive in un centro di accoglienza in provincia di Napoli, e che ha raccontato che lui assieme ad altre sessanta persone sarebbe stato prelevato e portato in uno dei seggi elettorali del Pd.

Il ragazzo ha raccontato: “Ci sono venuti a prendere con l’auto del centro di accoglienza e ci hanno portato a votare; poi ci hanno detto di votare per la terza persona sulla scheda (che è Renzi, ndr). Io l’ho fatto perché speravo di poter ottenere aiuto per i miei documenti per rimanere in Italia” ha concluso lo straniero.

Il sindaco di Ercolano, Ciro Bonajuto, si è detto ‘orgoglioso’ dei voti degli stranieri ed ha replicato: “E’ inverosimile il polverone che si sta sollevando in queste ore intorno alle primarie del Pd a Ercolano. Si sta cercando di gettare ombre su una giornata di grande partecipazione popolare, insistendo sul voto di poche decine di migranti a fronte di quasi 5mila elettori”.