Siria, missili russi colpiscono il villaggio di Lataminah (video)

Le tensioni a livello mondiale non accennano a diminuire. E’ notizia di oggi dell’avvertimento della Cina ai propri cittadini residenti o domiciliati in Corea del Nord: in caso Kim Jong-un prosegua nel suo atteggiamento provocatorio nei confronti degli USA, la Cina invita a lasciare il territorio nordcoreano, immaginando che la situazione possa a quel punto decisamente precipitare.

Le cose non vanno meglio nemmeno sugli altri fronti dove persistono crisi tra i vari Paesi. In particolare in Siria, dove la tensione tra USA e Russia è sempre altissima. Non basta la telefonata tra il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e il leader russo Vladimir Putin a riportare il sereno tra i due Stati, seppure gli addetti ai lavori abbiano definito il colloquio “molto positivo”.

Ne è una dimostrazione quanto accaduto nelle scorse ore a Lataminah, un villaggio situato nella parte settentrionale della Siria. Le immagini sono davvero toccanti: nel video, diventato virale sul web, si vede il villaggio siriano colpito da un attacco missilistico messo a segno dalle forze russe di Vladimir Putin.

Un’azione che ha portato alla morte di sedici persone, tra cui anche una famiglia con quattro bambini: l’ennesima strage sulla pelle della popolazione siriana, ormai stremata da una guerra che sembra non avere fine.