Giornalista di Matrix aggredita in diretta a stazione Termini: salvata da un tassista

Sono stati momenti di enorme paura nel corso dell’apertura della puntata di Matrix che, questa volta, era dedicata proprio al tema della sicurezza nelle grandi città italiane. L’inviata di Matrix, Francesca Parisella, si trova alla stazione Termini a Roma attorno alle 23.30 di ieri, per spiegare agli spettatori la situazione dei bivacchi che durante la notte affollano la stazione, quando viene aggredita assieme alla sua troupe. Lo rende noto la stessa trasmissione di Canale 5.

Ci hanno aggrediti’ si sente in diretta, la camera ondeggia, mentre la giornalista e l’operatore scappano urlando. Qualche minuto più tardi, Nicola Porro spiega agli spettatori in studio che “Francesca è sconvolta ma sta bene. Hanno distrutto la telecamera e malmenato l’operatore. Uno come quello di questa sera Non dovrebbe essere un reportage in zona di guerra. Grazie a un tassista, se no sarebbe finita molto peggio”.

Un tassista si sarebbe fermato a soccorrere i due, vedendo che erano inseguiti. “Eravamo a distanza per raccontare che tipo di accoglienza possiamo dare, si sono infastiditi e ci hanno aggrediti. Mi hanno rincorsa e preso per la giacca” ha spiegato poco dopo la stessa giornalista Francesca Parisella al telefono. Non sono ancora noti i motivi dell’aggressione, che sarebbe stata perpetrata da un solo uomo.