Monza, guida da ubriaca e si scatta un selfie: travolge intera famiglia in bici

Una donna bulgara di 40 anni ha investito con la sua auto una famiglia intera di ciclisti. Il fatto è avvenuto domenica pomeriggio, poco dopo le 18, a Monza. La 40enne stava guidando la sua Fiat 500 lungo via Lecco, ed ha travolto una coppia in bici che stava procedendo assieme ai bambini, rispettivamente di cinque e tre anni. Non li avrebbe visti, ma secondo alcuni testimoni la donna pochi secondi prima di investire il gruppo era impegnata a scattarsi un selfie col proprio smartphone.

Effettivamente la polizia, dopo aver sequestrato il telefonino della donna, si è resa conto che lo scatto in questione esisteva. Non solo, la 40enne che ha colpito in pieno la famiglia di ciclisti aveva anche un tasso alcolemico di 1,4 grammi per litro di sangue. Guida in stato di ebrezza, per questo per lei è scattata la denuncia per questo motivo, e la patente le è stata ritirata. Ora dovrà rispondere delle lesioni.

La famiglia era composta da un uomo di 44 anni, una donna di 41 ed i loro due bambini; il più grande dei due non si è fatto nulla, invece la donna era la più grave del gruppo: ricoverata d’urgenza al San Gerardo a Monza, ora sta molto meglio. Secondo i medici, che hanno sciolto la prognosi dopo un periodo di osservazione, la donna se la caverà in una quindicina di giorni.