Antidepressivo al posto della valeriana, l’AIFA ritira il farmaco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:20

All’interno della confezione doveva esserci una comunissima valeriana, l’erba che concilia il sonno e che aiuta chi ha un cattivo rapporto con le ore notturne e con il riposo. Ma per un errore in fase di confezionamento, nella scatolina è finito invece un antidepressivo.

Ecco perchè l’agenzia per il farmaco AIFA ha deciso il ritiro dal mercato della preparazione ARKOCAPSULE VALERIANA in via precauzionale.

E’ stata la stessa ditta produttrice ad emettere una segnalazione dove veniva indicata la presenza di un flacone di Griffonia in una confezione di carta che invece avrebbe dovuto contenere la valeriana. Una volta recepita la segnalazione, l’AIFA ha preso la decisione del ritiro dal mercato a scopo precauzionale.

Il prodotto, a base di valeriana, viene generalmente indicato per il temporaneo trattamento sintomatico di forme lievi di stress e tensione nervosa. Diversa è invece la Griffonia, che viene utilizzata invece come antidepressivo e combatte diversi disturbi psicoemotivi, come l’ansia che negli ultimi tempi attanaglia moltissime persone.

Ad essere interessato dal ritiro è il lotto numero F05005A del farmaco ARKOCAPSULE VALERIANA*50CPS270 – AIC 034239018 della Società Arkofarm, che riporta la scadenza 5/2018, ossia maggio 2018.

In caso di acquisto del prodotto “fallace”, ci si può recare tranquillamente in farmacia per chiedere la sostituzione o eventualmente il rimborso.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!