Torino, rapinano un distributore di benzina e sparano al titolare

Quella che doveva essere una rapina ha rischiato di trasformarsi nell’ennesima tragedia. E’ accaduto stamattina ad un distributore di benzina di Torino.

I malviventi si sono recati sul posto con l’obiettivo di saccheggiare l’intero incasso. Avevano entrambi il volto coperto.

Una volta giunti all’interno dell’area del distributore, in corso Taranto 130, i due criminali hanno minacciato il titolare, Paolo Sarra, con una pistola per avere i soldi. Non è ancora chiara la somma complessiva del bottino. Probabilmente il Sarra deve aver accennato ad una reazione nei confronti dei malviventi, che in tutta risposta hanno fatto fuoro, esplodendo due proiettili all’indirizzo del titolare. Uno di questi ha colpito il gestore alla gamba sinistra. Gli spari sono stati sentiti dal gommista che ha l’officina poco distante, mentre un cliente si è nascosto dietro il gabbiotto del distributore.

La vittima è rimasta a terra mentre i due assalitori si sono dati alla fuga tramite una Smart Car2Go rubata ad un automobilista anch’esso minacciato con la pistola. La vettura è stata ritrovata in via Canino angolo via Alimonda. Sulla rapina sono in corso le indagini dei carabinieri. I militari hanno già provveduto a sequestrare i filmati delle telecamere di sorveglianza del distributore. Paolo Sarra è stato trasportato d’urgenza al San Giovanni Bosco dove è stato operato per le ferite riportate alla gamba sinistra.