Sindaco offre un bonus di 2.000 euro a chi decide di trasferirsi a Bormida

Cercate casa, ma non potete permettervi affitti e mutuo? La soluzione ai vostri problemi potrebbe trovarsi a Bormida (piccolo paese in provincia di Savona). Nel paesino ligure immerso nei boschi, il sindaco Daniele Galliano ha pensato ad una soluzione ingegnosa per evitare che la già scarsa popolazione (394 abitanti) decida di abbandonare la sua residenza per una città moderna e ricca di servizi: la proposta del primo cittadino è quella di offrire 2.000 euro di bonus a quelli che registrano la propria residenza a Bormida e di abbassare il tetto massimo degli affitti a 50 euro al mese.

L’eccezionale proposta di Galliano ha attirato l’attenzione dei media nazionali ed internazionali ( il ‘Guardian‘ ed il ‘Daily Mail‘ hanno dedicato un articolo all’iniziativa), oltre a centinaia di commenti e condivisioni su Facebook con utenti pronti a cambiare vita e residenza pur di usufruire della generosa offerta. Il sindaco del paesino ligure si è detto soddisfatto della risposta degli italiani, ma ha dovuto precisare che il bonus di 2.000 euro è ancora una proposta ed al momento non è stato accettato dal consiglio comunale.

Galliano non è nuovo a simili iniziative, nel 2013 aveva già fatto approvare la proposta di abbassare l’affitto dei monolocali a 50 euro, un provvedimento che pochi giorni fa è stato allargato ai trilocali per invogliare anche le famiglie a considerare il trasferimento in Liguria. L’ultima iniziativa (quella dei 2.000 euro) ha suscitato un tale interesse da far esplodere il centralino del comune ligure, costretto a bloccare le telefonate degli italiani disposti a trasferirsi.