Nuovo filmato hot sul web, Selvaggia Lucarelli indignata si scaglia sui social

Un video hard di una ragazza di Pozzuoli è diventato virale in pochi giorni ed ha costretto la giovane ragazza a non presentarsi a scuola per la vergogna.

Nonostante la polizia smentisca la presentazione di una denuncia da parte dei famigliari della ragazza, si sta procedendo d’ufficio visto l’eclatante clamore che ha pervaso la città soprattutto dopo che la blogger Selvaggia Lucarelli ha denunciato il giovane che ha postato su Facebook commenti denigratori sulla protagonista del video.

Mentre il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, e l’assessore competente stanno attivando i servizi sociali per assistere e difendere la ragazza dalla violenza mediatica, il ragazzo incriminato del post, Davide Chiello, ha rilasciato una dichiarazione ad un sito web, ‘Cronaca Flegrea‘, nella quale dichiara: “Non sono affatto pentito di quanto scritto, sono io vittima della gogna mediatica per le accuse che sto ricevendo e mi rivolgerò ad un avvocato per valutare se denunciare la Lucarelli“.

Immediata la risposta della Lucarelli sul suo profilo social di Facebook: “Nel frattempo l’eroe Davide Chiello, quello che ha scritto il post in cui dava della zoccola alla ragazza, quello che trovava la cosa esilarante, quello che nei commenti se la rideva all’idea che potesse impiccarsi come la Cantone, rilascia un’intervista a un giornale locale che è un’ulteriore perla, a dimostrazione che non solo non ha imparato la lezione, ma intende pure passare da vittima, magari consigliato (male) da qualche legale“.

Mario Barba