Pordenone, investono un uomo e scappano: arrestati un albanese e un kosovaro

Hanno investito un uomo e non si sono fermati a soccorrerlo, ma hanno proseguito la loro corsa lasciando il ferito riverso a terra.

Per questo motivo, la polizia giudiziaria di Pordenone ha disposto lo stato di fermo in Questura per due persone, un albanese di 27 anni e un kosovaro di 30. L’accusa nei loro confronti è molto grave: secondo gli agenti, i due avrebbero investito un uomo nella tarda serata di mercoledì 10 maggio a Cordenons.

Le forze dell’ordine hanno lavorato per ricostruire passo dopo passo quanto accaduto nel corso della serata. Secondo quanto riferito dalla polizia, ci sarebbe stato un alterco tra i due pirati della strada e la persona investita, un uomo di 46 anni del posto. Quest’ultimo è stato centrato dal veicolo che si stava allontanando dalla zona del litigio ed è stato ricoverato in ospedale, a Pordenone, in prognosi riservata.

La Polizia si è messa subito sulle tracce dei due assalitori, finchè nella notte i due responsabili dell’accaduto sono stati prontamente individuati.

Sono ora a disposizione dell’autorità giudiziaria che dovrà decidere il capo di imputazione a loro carico. Si procede per tentato omicidio, ma dovranno essere attribuite le singole responsabilità per l’autista e per l’uomo che si trovava al suo fianco.