Terremoto al largo della Calabria: registrato un sisma di magnitudo 3.1

Terremoto largo CalabriaUn terremoto di magnitudo 3.1 della scala Richter, secondo quanto rilevato dai sismografi dell’Ingv, è stato registrato poco fa al largo della Calabria. Il distretto interessato dalla scossa è quello della Costa Calabra nord-occidentale: il terremoto si è verificato alle 18.15 e ad una profondità molto importante. L’ipocentro della scossa è stato infatti individuato a 257,3 chilometri di profondità, ragion per cui difficilmente la popolazione avrà avvertito il movimento tellurico, dal momento che la magnitudo non è particolarmente intensa e che la scossa si è verificata in mare aperto.

Si tratta però di un sisma meritevole di attenzione in quanto nelle ultime settimane l’area coinvolta dai terremoti era quella del Tirreno meridionale o dello Stretto di Messina mentre non sono state rilevate scosse nell’area della costa calabra. Quello di oggi resta comunque il terremoto più intenso degli ultimi giorni in Italia: non sono mancate scosse ma tutte di magnitudo compresa tra i gradi 2 e 3 della scala Richer, comprese quelle che rientrano nel lungo sciame sismico del centro Italia, in atto tra Marche, Abruzzo, Umbria e Lazio. Dall’estero invece l’ultimo sisma intenso è quello di magnitudo 6.5 registrato l’11 maggo nel distretto sismico South Georgia & The South Sandwich islands, tra l’oceano Atlantico Meridionale e l’Oceano Antartico.

Daniele Orlandi