Nuova Zelanda, è venuto al mondo il bimbo più in carne: pesa ben 7,4 kg

 

 

 

 

Non si tratta di un record assoluto in senso mondiale, dal momento che per trovare il bambino più pingue mai nato al mondo bisogna andare indietro fino al 1879, quando una donna canadese mise al mondo un figlio che al momento del parto pesava già 10 chili, ma è comunque una notizia che nel mondo dei primati sta avendo il suo piccolo momento di gloria. Una donna neo zelandese ha dato alla luce un figlio dal peso di ben 7,4 kg.

Il bambino, che vista la sua stazza dovrà indossare abitini adatti ad un bambino di 6 mesi, è in salute, così come la madre, che tuttavia ha dichiarato di non aver avuto una gravidanza semplice. 9 mesi di gestazione impegnativi, quelli che hanno portato al parto record: la donna ha avuto difficoltà importanti nella deambulazione, soprattutto nell’ultimo mese. Naturalmente, il parto si è svolto con taglio cesareo perché le dimensioni inusuali del neonato avrebbero potuto causare problemi in sede di parto naturale.

Tra coloro che sono venuti a conoscenza degli eventi c’è già chi paragona il piccolo ad un campione di rugby, forse sperando che la sua stazza lo porti ad intraprendere quella carriera. I genitori, record particolare a parte, sono comunque felici (e, forse, anche increduli per la costituzione fisica del piccolo) e sperano che il figlio intraprenda invece gli studi per diventare pianista. Ma questa è tutta un’altra storia.

Maria Mento