Il Partito Democratico scende in strada a pulire Roma. Giornata #magliettegialle, Renzi: “orgoglioso”

Giorno di mobilitazione civica per il Partito Democratico che ha deciso di dedicare questa domenica alla pulizia della città di Roma. In Cinquanta punti della capitale, ‘contemporanea in tutti i municipi’ come ha detto Matteo Orfini, oltre mille volontari indosseranno le magliette gialle per pulire la capitale che è sommersa dalla spazzatura.

La proposta della giornata di pulizia arriva proprio da Matteo Renzi, che ha proposto di far muovere la comunità per aiutare a pulire quella che ha definito una città ‘male amministrata’. Il PD romano è orgoglioso: “Abbiamo ricevuto centinaia di adesioni anche di persone non iscritte al Pd” hanno dichiarato.

Matteo Renzi ha dichiarato la sua intervista al giornale Foglio, dicendo: “Vista la reazione che c’è stata alla nostra idea di pulire una città incredibilmente sporca, forse avremmo dovuto pensarci prima e aiutare il movimento 5 stelle a fare quello che oggi non riesce a fare nella Capitale d’Italia: pulirla”. La seconda nota di Renzi su Facebook è stata meno polemica: “Oggi il Partito Democratico scende in piazza a Roma non per protestare come spesso fanno i partiti, ma per pulire, dare una mano, migliorare le condizioni di vita della Capitale”. “lo facciamo perché le #magliettegialle diventeranno sempre più un marchio di fabbrica del nuovo PD. Iscritti, simpatizzanti ma anche cittadini che non ci votano”.