Francia, Macron nomina il primo ministro: è Edouard Philippe, viene da destra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:48

Emmanuel Marcon, neo presidente francese, ha nominato il nuovo Primo Ministro: si tratta del conservatore Edouard Philippe, 46 anni, sindaco di Le Havre. Una nomina che dà quindi il là ad un governo di larghe intese.

Fedelissimo dell’ex premier conservatore Alain Juppè – battuto a sorpresa da Francois Fillon alle scorse primarie dei “Republicains” – Philippe viene da destra, come tiene a ribadire lui stesso. “Sono un uomo di destra”, ha detto il nuovo primo ministro, che succede al socialista Cazeneuve. Tuttavia, proseguendo nel suo discorso d’insediamento, Philippe ha sottolineato che il suo impegno sarà interamente volto all’interesse generale.

Una mossa che evidenzia ancora di più il progetto politico di “En Marche”, con Macron che tenta di creare fratture all’interno dei conservatori per garantire un’ampiezza sempre maggiore al suo movimento.

Non a caso, il segretario dei “Republicains” Bernard Accoyer ha tenuto a precisare che si tratta di una decisione completamente ‘personale’ da parte di Macron, e non un “patto politico”. Al contrario, il segretario dei socialisti Cambadelis si aspetta ora una maggioranza parlamentare di sinistra che controbilanci la scelta di un primo ministro di destra.

Stando a quanto riferito dalla stampa transalpina, la lista dei ministri concordata con Macron dovrebbe essere resa nota domani, martedì 16, a fine giornata.