California, bimba di 2 anni ruba un pezzo di torta alla babysitter: lei la massacra di botte

Una storia incredibile, e purtroppo vera, quella che viene dalla California: a Brownsville, una babysitter di 16 anni ha picchiato in maniera brutale la bambina di soli due anni che aveva il compito di controllare. Gia Faye, questo il nome della povera bimba, avrebbe ‘rubato’ un pezzo di dolce alla sua babysitter, che per tutta risposta le ha causato un trauma cranico e adesso la bambina è in condizioni abbastanza gravi all’ospedale.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la bambina avrebbe rubato un pezzo di dolce alla babysitter, e lei è andata su tutte le furie. Il Sun riporta che la ragazza ha preso la testa di Gia e l’ha sbattuta contro il muro, finché la bambina ha perso i sensi. Poi sarebbe stata la babysitter stessa a chiamare i soccorsi. La bambina è stata portata d’urgenza all’ospedale dove le hanno riscontrato un importante trauma cranico.

È stata quindi operata per rimuovere un coagulo di sangue che aveva in testa. I dottori hanno detto che la bambina potrebbe avere dei danni cerebrali in futuro. La babysitter ha detto di non aver voluto far del male alla bambina: ora si trova nel carcere minorile. I genitori di Gia sono sconvolti: da 4 anni, hanno detto, conoscevano la ragazza che era sempre stata ‘responsabile ed assennata’.