Birmingham: fatto brillare ordigno seconda guerra mondiale ritrovato in centro

E’ stato finalmente fatto brillare ieri, dopo due giorni di lavori preparatori, il potente ordigno risalente alla seconda guerra mondiale trovato nel centro di Birmingham un paio di giorni addietro.

La bomba è stata scoperta accidentalmente durante alcuni lavori in un cantiere di Aston, ad una manciata di minuti dal centro cittadino. Immediato l’intervento delle squadre di artificieri del Royal Logistic Corps e del Royal Enguneers, che hanno vietato l’accesso alla zona prospiciente il ritrovamento. Un grande muro, composto da 250 tonnellate di sabbia, è stato eretto con la funzione di attutire l’onda d’urto dell’esplosione. Tutte le tubature del gas sono state messe in sicurezza. La deflagrazione, controllata in tutto e per tutto dagli artificieri, non ha creato alcun danno. Il sergente Paul Daniel, del 712esimo battaglione degli artificieri, ha dichiarato al Mail Birmingham che questa era “il più grande ordigno ritrovato nella storia recente”.

A sua volta, l’esercito ha spiegato che “le truppe hanno portato a termine una notevole quantità di lavoro. Un cordone di 500 metri è stato istituito attorno al sito, a causa della quantità di infrastrutture sensibili nella zona. I soldati- ha proseguito- hanno lavorato instancabilmente per tutto il giorno e la notte, per 28 ore, al fine di costruire il muro di sabbia sicuro che potesse mitigare la violenza dello scoppio.”