18 Maggio: si festeggia San Giovanni I papa

Il 18 Maggio la Chiesa Cattolica celebra la memoria liturgica di San Giovanni I, papa e martire.

53° pontefice della Chiesa romana sedette al seggio di Pietro per tre anni, dall’agosto del 523 fino alla sua morte, il 18 Maggio 526.

Giovanni nacque in Toscana, probabilmente a Siena e, secondo il Liber Pontificalis, era già anziano quando divenne vescovo di Roma e poi pontefice, succedendo a Papa Orsmida.

Il Liber Pontificalis riporta anche che, grazie alla munificenza di Giustino I, papa Giovanni fece eseguire i lavori di restauro nelle basiliche cimiteriali dei martiri Nereo e Achilleo sull’Ardeatina e dei Santi Felice e Adautto sull’Ostiense, abbellendo così le principali basiliche cittadine.

Le fonti riportano che il sovrano ariano Teodorico, re degli Ostrogoti, lo aveva inviato a Costantinopoli presso l’imperatore bizantino Giustino I a perorare la causa degli Ariani.

Dopo l’intervento di Giovanni, Giustino acconsentì alla richiesta di restituire agli ariani le chiese confiscate, ma insistette nel privare dei diritti gli ariani convertiti al cattolicesimo che ridiventavano ariani.

Insoddisfatto dei risultati ottenuti dalla legazione romana Teodorico, che già aveva fatto uccidere il grande filosofo romano Severino Boezio e suo suocero Simmaco, fece arrestare Giovanni e condurre in carcere a Ravenna.

Fiaccato dall’età e dagli stenti, Giovanni morì in prigione a Ravenna e, solo dopo quattro anni, il suo corpo fu traslato a Roma e sepolto sotto il pavimento della basilica vaticana.

Viene venerato sia a Ravenna che in Toscana.

MDM