Cinto Caomaggiore (VE), auto contro albero nella notte: morto il dj Fabio T

 

 

 

 

 

 

 

A Cinto Caomaggiore, in provincia di Venezia, nella notte tra sabato e domenica si è verificato un terribile incidente stradale che è costato la vita al dj Fabio T (al secolo Fabio Tasca), noto nel mondo della musica e delle serate d’intrattenimento nei locali soprattutto nelle regioni italiane di Veneto e Friuli. L’incidente, che sembra essersi verificato in maniera autonoma, ha una dinamica ancora non chiara agli occhi degli inquirenti che stanno indagando. Sono ancora, quindi, tutti da accertare i motivi che hanno portato Fabio Tasca a schiantarsi con la sua automobile.

Quel che è certo è che il giovane disk jokey (34 anni) stava rincasando nelle mattinate di domenica (le 5 del mattino circa) dopo aver partecipato al Sexto Vintage. Nei pressi di Via Portogruaro, non distante dalla sua abitazione sita a Cinto Caomaggiore, la sua auto è uscita di strada e ha colpito in pieno un platano. È stato inutile l’intervento del 118: troppo gravi le condizioni del dj e le lesioni riportate, che lo hanno portato alla morte.

Fabio Tasca ha lasciato un grande vuoto e non soltanto nel cuore dei suoi familiari. Stanno arrivando in tantissimi, sui social, i messaggi di cordoglio degli amici e anche di chi, magari, non aveva avuto modo di conoscerlo più a fondo. Il dj non era solo rispettato per le sue qualità professionali ma anche per il suo buon cuore e per la sua disponibilità nei confronti di chi aveva bisogno. Un ragazzo dalle qualità umane riconosciute ed apprezzate. Eloquente il messaggio di un’amica pubblicato su facebook: “Non ti ho mai ringraziato abbastanza della tua generosità e del tuo buon cuore. Eri sempre presente ogni volta che ne avevo bisogno. Grazie Fabio. Il nostro dj, il nostro tuttofare”

Maria Mento