Bimba di 15 mesi muore fulminata al parco divertimenti: genitori donano gli organi

Morire a soli 15 mesi, fulminati da una scarica elettrica in un luogo dove la tua famiglia ti ha portata per divertirti e stare assieme. E’ avvenuto venerdì scorso a Wichita, nel Kansas, USA. Una bambina di nome Pressley Bartonek, di soli 15 mesi, è rimasta fulminata dopo aver toccato un cancello di metallo. La notizia è stata riportata dal Mirror. La bambina ha preso una scarica elettrica ha 290 volt, che non le ha lasciato scampo.

Secondo una prima ricostruzione, la bambina era troppo piccola per salire sulle giostre e quindi era rimasta ad attendere la mamma e la sorellina più grande di lei assieme alla nonna, all’ingresso. Ad un certo punto ha preso fra le mani il filo dell’alta tensione che pendeva dal cancello, vicino al castello gonfiabile: subito una scossa da 290 volt ha colpito la piccola.

I genitori di Pressley l’hanno portata subito in ospedale, ma la corsa è stata vana. La piccola infatti non ce l’ha fatta. I genitori della piccola però hanno fatto un’ultima scelta di generosità.
Abbiamo preso la decisione difficile di donare i suoi organi, in modo tale che gli altri pazienti che hanno bisogno di trapianti non devono più soffrire per le loro malattie e che la sua morte non sia inutile” hanno detto alla stampa. Ed hanno chiesto: “Chiediamo di rispettare la nostra privacy in questo momento tanto difficile”.

Roversi Mariagrazia