Investito mentre pedalava sulla sua bicicletta, non ce l’ha fatta Nicky Hayden

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:22

 

 

 

 

 

 

 

È stata diffusa da pochissimo la tragica notizia della morte di Nicky Hayden, avvenuta proprio questo pomeriggio. L’Ausl romagnola ha ufficializzato la notizia verso le ore 17:00.

Mercoledì scorso il pilota, mentre percorreva la strada che va da Riccione a Tavoleto (siamo in Romagna) e pedalava a bordo della sua bicicletta, è stato investito da un’autovettura, guidata da un ragazzo di 30 anni (a bordo di una Peugeut 206), nei pressi dell’incrocio tra Via Ca’ Raffaelli e Via Tavoleto. Subito dopo l’incidente il pilota di superbike (36 anni di età, ex MotoGP e Campione mondiale nel 2006) è stato dapprima trasportato all’ospedale di Rimini e poi trasferito nel reparto di rianimazione dell’ospedale Bufalini di Cesena. Le sue condizioni sono apparse da subito gravissime, anche se nei giorni successivi Hayden si è mantenuto stazionario. Dopo cinque giorni di coma è arrivata la notizia del suo decesso.

Il suo incidente segue di pochissimi giorni un incidente analogo in cui ha avuto la peggio un altro corridore in bicicletta, e cioè il ciclista Michele Scarponi, che era in strada per perfezionare la sua preparazione in vista dell’imminente inizio del Giro d’Italia.

Maria Mento