Alice, 16 anni, investita da un taxi, muore dopo due giorni di agonia. Spezzato il sogno di andare all’estero

Avere 16 anni, una grande passione per i viaggi, ed essere in procinto per partire per l’estero per fare una vacanza studio. I sogni di Alice Galli, ragazza di Roma, sono stati brutalmente spezzati oggi, quando è morta dopo due giorni di agonia. Sabato pomeriggio un taxi l’aveva investita a Roma, mentre stava attraversando sulle strisce pedonali. L’impatto era stato violento, Alice è stata scagliata con forza sulle strisce.

Il primo soccorso è stato prestato dal conducente, quindi la corsa con l’ambulanza al San Giovanni. La ragazza era in gravissime condizioni, ed è stata portata al Bambino Gesù. Dopo 48 ore di lotta, con i suoi parenti accanto e con i medici che hanno fatto tutto per salvarla, Alice non ce l’ha fatta. Le sue condizioni erano troppo gravi. 

La ragazza avrebbe dovuto partire per un viaggio studio all’estero a settembre. Sotto choc i compagni del liceo linguistico Vittoria Colonna ed i familiari della giovane. La dinamica dell’incidente è ancora da chiarire, la polizia sta ascoltando i testimoni. Si stanno eseguendo i test tossicologici sull’autista ed il mezzo è stata sequestrato.
Virginia Raggi ha ricordato la giovane con un tweet, esprimendo “Profondo cordoglio” per la morte della ragazza. “Roma si stringe al dolore della famiglia” ha scritto il sindaco della capitale.