India: poliziotto si spara accidentalmente in testa durante festival Hindu

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:32

In alcuni paesi asiatici, India compresa, si è soliti festeggiare le occasioni importanti, come matrimoni e feste di laurea, scendendo per strada a sparare colpi d’arma da fuoco in aria. Questa tradizione è costata la vita ad un poliziotto indiano che, convinto che la sua pistola si fosse inceppata, si è sparato un colpo in testa durante i festeggiamenti.

Questa tragedia si è verificata a Shivpuri (India) durante il festival Hindu ed è stata ripresa da uno dei presenti. Il poliziotto Jatava era sceso insieme ad alcuni amici in strada per esplodere la propria felicità a colpi d’arma da fuoco. Nel video si vedono i protagonisti di questo bizzarro festeggiamento completamente ubriachi con una bottiglia in una mano e nell’altra delle pistole. Gli uomini fanno un chiasso infernale con urla e schiamazzi a cui aggiungono presto i boati delle loro armi, Jatava non è da meno e spara due colpi prima di accorgersi che la sua arma non funziona più come dovrebbe.

Dopo aver provato per un paio di volte a premere il grilletto, il poliziotto avvicina l’arma al viso e, nel tentativo di scarrellare (tipico movimento del carrello per fare uscire un bossolo che inceppa l’ingranaggio), fa partire un colpo che lo prende in pieno facendolo cadere per terra. Il resto del video mostra gli amici terrorizzati che corrono a soccorrerlo. Per Javata, però, non c’è stato nulla da fare, il proiettile lo ha colpito dritto in testa e lo ha ucciso.

Ecco il video dell’incidente postato da ‘LiveLeak’