Indonesia, la coppia gay punita con 83 frustate

Sono stati puniti con 83 frustate a testa i due omosessuali arrestati in Indonesia. La pena è stata eseguita nella giornata di oggi, dopo che la settimana scorsa la giovane coppia è stata condannata a 85 fustigate nella provincia indonesiana di Aceh, dove è in vigore la legge islamica.

A rifilare le scudisciate sulla schiena dei due gay ben cinque uomini. Il tutto davanti ad una platea di circa mille persone, che ha assistito “all’evento” nel cortile di una moschea della capitale provinciale Banda Aceh.

Alla coppia omosessuale è stato concesso un lievissimo sconto di pena – 83 fustigate invece delle 85 previste – dato che è stato tenuto conto delle settimane già trascorse in carcere.

Nello scorso marzo due vigilantes avevano fatto irruzione nella camera d’albergo della coppia, scoprendo i due giovani intenti a consumare un rapporto. Il tutto era stato anche ripreso da una telecamera. Per questo, la giovane coppia – di 20 e 23 anni – è stata arrestata.

Un’intolleranza nei confronti dell’omosessualità sempre più crescente in Indonesia: solo due giorni fa, nella capitale Jakarta, un raid in una palestra-sauna aveva portato a 141 arresti tra i partecipanti maschi. Le forze dell’ordine hanno definito il tutto “una festa a sfondo sessuale”. Anche altri casi in tutto il Paese dimostrano l’esistenza di un giro di vite contro i gay.