Litigio in classe, 14enne accoltellato a Napoli

Un episodio che lascia davvero senza parole, specialmente per l’età delle persone coinvolte. Sembrava una normale lite tra ragazzi quella scoppiata all’interno della scuola media inferiore Augusto Consoli, situata nel quartiere Fuorigrotta a Napoli.

Ma ad un certo punto la situazione è improvvisamente degenerata: uno dei protagonisti della lite ha accoltellato al gluteo un altro ragazzo, di soli 14 anni. L’accoltellamento ha ferito lievemente il ragazzino, che è ricorso alle cure ospedaliere dove è stato successivamente dimesso. Per lui soltanto un punto di sutura.

A denunciare il tutto sono stati i genitori della vittima, che si sono rivolti immediatamente alla polizia dopo essere venuti a conoscenza dell’accaduto dai professori dell’alunno. A dare il primo allarme, infatti, è stata una professoressa che era di turno nel momento della lite: la docente ha provveduto ad avvisare i responsabili dell’istituto e il 118.

Stando a quanto riferito dai media locali, l’aggressore avrebbe soltanto 13 anni: per questo il magistrato che indaga ha concesso il riaffido ai genitori. Le testimonianze raccolte dalle forze dell’ordine raccontano un quadro piuttosto complesso: la stessa scuola media di Fuorigrotta aveva segnalato il ragazzo proprio per i suoi atteggiamenti violenti e atti di bullismo. Su quanto accaduto procede nelle indagini la Procura dei Minori.