Laura Biagiotti ricoverata per arresto cardiaco. Medici: “Grave danno cerebrale”

La famosissima stilista Laura Biagiotti è stata ricoverata in fin di vita nell’ospedale Sant’Andrea di Roma a seguito di un arresto cardiaco, avvenuto ieri sera attorno alle ore 21,30, mentre si trovava nella propria abitazione.

A renderlo noto è la stessa struttura sanitaria, che ha confermato come la donna sia arrivata nel nosocomio in un quadro clinico già pesantemente compromesso. Secondo quanto appreso, le prime manovre di rianimazione sarebbero state eseguite già fra le mura domestiche e, successivamente, proseguite dagli operatori del 118 durante il tragitto per portarla in ospedale. E’ stato proprio l’intervento dei sanitari del Pronto Soccorso, precisano dalla direzione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Sant’Andrea, a consentire la ripresa dell’attività cardiaca.

Tuttavia, “il quadro clinico e gli accertamenti effettuati attestano un grave danno celebrale di tipo anossico”, precisano i medici. Al momento, la stilista “è ricoverata in Terapia Intensiva in condizioni gravissime e stanno per essere avviate le procedure per l’accertamento strumentale della condizione di morte cerebrale”.

Laura Biagiotti esordisce nel mondo della moda già da giovanissima, nel 1966, firmando una sua collezione pret-à-porter. Successivamente collabora con famose firme della moda come Rocco Barocco e Roberto Cappucci. Nel 1972 fonda a Firenze l’omonima casa di moda che la renderà famosa in tutto il mondo.