Brasile, 82 detenuti fuggono dalla prigione attraverso un tunnel sotterraneo – VIDEO

Quasi cento detenuti sono riusciti a fuggire da una prigione nello stato brasiliano di Rio Grande do Norte, scavando un tunnel sotto il muro esterno della struttura. Solo una manciata di essi sono stati ricatturati in una delle più grandi fughe da un carcere della storia del Brasile.

Il Segretario di Giustizia e Cittadinanza dello stato di Rio Grande do Norte ha annunciato che questo Giovedì un totale di 91 prigionieri sono usciti dal penitenziario dello Stato di Parnamirim tramite un tunnel sotterraneo di 30 metri.

Come diversivo per la loro fuga, i detenuti hanno organizzato una lotta all’interno della prigione per distrarre le guardie, durante la quale nessuno è stato ferito ma che ha concesso loro il tempo di effettuare la fuga.

I fuggitivi si sono tolti le loro uniformi da detenuti una volta fuori al complesso e grazie all’aiuto di almeno due macchine e una motocicletta sono fuggiti a grande velocità.

Questa è la seconda fuga quest’anno dal medesimo penitenziario, che secondo il Dipartimento di Stato di Giustizia e Cittadinanza, è diventata la più grande fuga nella storia dello stato. A Gennaio, 14 prigionieri sono riusciti a scappare dalla struttura, anche loro attraverso un tunnel sotterraneo.

Il penitenziario dello Stato di Parnamirim ha capacità per ospitare 436 detenuti, ma ne contava  589 prigionieri prima della fuga. Una caccia all’uomo su vasta scala è in corso parallelamente ad un’inchiesta per determinare i dettagli della fuga dei prigionieri.

Mario Barba