California: donna sposa la stazione dei treni dopo 30 anni, ‘ci ho fatto sesso’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:48

donna sposa stazioneUna delle relazioni ‘sentimentali’ più strane al mondo. E’ quella di una donna, Carol Santa Fe, 45enne di San Diego, con una stazione dei treni. Ebbene si: la donna frequenta la stazione californiana di Daidra dall’età di 9 anni e, dopo trent’anni nel corso dei quali l’ha utilizzatata quasi ogni giorno, ha deciso che voleva convolare a nozze. Come tanti altri pendolari, anche Carol ha frequentato la stazione ferroviaria per recarsi al lavoro e per fare rientro a casa ma a differenza delle altre persone lei ha iniziato a provare veri sentimenti al punto da decidere di volerla sposare. L’incredibile ed inconsueta vicenda è stata raccontata dal Sun, accompagnata da alcune foto di Carol ritratta nella sua amata stazione.

 

Il legame non ha chiaramente valore giuridico ma nonostante questo la donna è molto felice poichè è riuscita a coronare il suo sogno. Nel corso dell’inconsueta intervista, peraltro, Carol ha anche rivelato di aver fatto sesso con l’edificio dopo aver scoperto di essersi sentita attratta anche sessualmente. “Non ho mai fatto sesso in pubblico con Daidra, non lo troverei rispettoso per i passanti, ma ogni volta la bacio e l’abbraccio”, ha dichiarato, aggiungendo che “Quando ci siamo sposati è stato il giorno più bello della mia vita”. Il ‘matrimonio’ è stato celebrato nel 2011 dopo tanti anni nel corso dei quali la 45enne ha provato veri sentimenti d’amore nei confronti di questo luogo: “tutte le mattine – ha raccontato al quotidiano – arrivo e faccio un giro“, aggiungendo poi che la relazione che ha con la stazione non è per nulla diversa da quella con un uomo. Tutti i giorni infatti si vedono e creano un’intimità in quanto la donna racconta tutto quello che ha fatto nelle ore precedenti.

 

Seppur strana questa vicenda ha una spiegazione: Carol infatti è soggetta ad un’alterazione della percezione del reale identificata come sessualità di Objectum; non si tratta di una malattia mentale anche se agli occhi di una persona che non conosce questa problematica potrebbe sembrarlo.

Daniele Orlandi

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!