Grave incidente a Roma: un morto, conducente positivo ad alcol e droga

Uno schianto terribile, quello avvenuto a Roma la scorsa notte tra due veicoli. E’ accaduto nella perfieria sud-orientale della Capitale, in via della Mola Cavona, in zona Anagnina, dove una Fiat 500 ed una Ford Focus hanno impattato tra loro in seguito ad una sbandata improvvisa e nello scontro uno degli occupanti della Focus ha perso la vita, mentre il secondo ha riportato diverse ferite. Soccorsi in pochi minuti, i due uomini sono stati portato al Policlinico di Tor Vergata e al nosocomio di Frascati ma per uno dei due non c’è stato nulla da fare. Sulla dinamica del grave sinistro stanno indagando i carabinieri della tenenza di Ciampino, che hanno effettuato tutti i rilievi.

 

Secondo una prima ricostruzione il conducente della Focus, un 35enne tunisino, avrebbe perso il controllo dell’auto dopo essere salito sul cordolo della rotatoria; il veicolo si è così ribaltato con all’interno, oltre al guidatore, un 29enne ed un 39enne. A perdere la vita è stato G.M., l’uomo di 29 anni che si trovava sul lato passeggeri mentre gli altri due hanno riportato gravi ferite e sono stati trasportati in codice rosso nei due ospedali. Non è chiaro invece se il conducente della Fiat sia uscito incolume dall’auto o se abbia riportato ferite. Dagli esami è risultato che al momento dell’incidente il conducente era positivo ad alcol e droga: per lui è scattata la denuncia per omicidio stradale.

Daniele Orlandi