Mosca, polizia ferma 4 terroristi dell’Isis: preparavano un attentato in metropolitana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:56

I servizi di sicurezza Russi, l’FSB, hanno bloccato ed arrestato a Mosca quattro presunti terroristi che stavano preparando un attentato. Secondo le informazioni a disposizione dei servizi segreti, i quattro erano affiliati all’Isis, in Siria, e prendevano ordini direttamente dallo Stato Islamico. Si tratta di cittadini russi e dell’Asia Centrale.

Nelle loro case, infatti, è stato trovato del materiale ed un laboratorio allo scopo di fabbricare esplosivi. L’intenzione dei quattro, secondo le forze di sicurezza, era di organizzare un attentato nella rete dei trasporti nella capitale russa, usando ordigni esplosivi. Le fonti dell’FSB hanno dichiarato alla stampa: “Nel corso delle perquisizioni nelle abitazioni dei fermati è stato trovato un laboratorio per la produzione di esplosivi, un ordigno artigianale pronto per l’uso con elementi lesivi, nonché armi da fuoco automatiche, munizioni, granate, letteratura e video di carattere estremistico e terroristico”. 

L’agenzia di intelligence russa da sempre ha una grande esperienza in fatto di terrorismo islamico, dato che il fondamentalismo islamico si annida in diverse regioni, come in Cecenia. Il 3 aprile un attentato alla metropolitana di San Pietroburgo, condotto da un kamikaze, aveva causato diversi morti e decine di feriti. Da quel momento l’allerta anti terrorismo si è fatta sempre più alta.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!