PD: “Rimettiamo i voucher”. Scoppia la bufera in Parlamento, PD pronto a fare passo indietro

È bufera politica sul Pd il giorno dopo all’annuncio che il partito ha fatto, di voler reintrodurre con un emendamento i voucher. I voucher sono stati aboliti circa due mesi fa. La manovra proposta dal capogruppo del PD alla camera, Ettore Rosato, riguarda la reintroduzione dei voucher solamente per le famiglie e le piccole imprese, per mezzo di un emendamento, allo scopo di redisciplinare il lavoro occasionale. “Anche la sentenza della Corte che ha ammesso il referendum sui voucher, ha detto che comunque il lavoro occasionale aveva bisogno di una norma, e noi stiamo riempiendo questo buco normativo” ha detto Rosato in proposito.

Questo però ha scatenato di nuovo la rivolta politica. “Non condivido la scelta di reintrodurre nella “manovrina” una norma sostituiva dei voucher anche per le imprese. Si tratta di una scelta sbagliata e contraddittoria rispetto alla recente abrogazione, per Decreto, di questo strumento” ha detto Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro alla Camera.

Il PD allora si dice pronto a fare dei passi indietro, dopo l’ira parlamentare. “Siamo pronti tuttavia a ritirarlo se questo è il volere del governo. Non cerchiamo nessun incidente parlamentare avendo sempre parlato il linguaggio della chiarezza. Adesso aspettiamo indicazioni da Palazzo Chigi” ha detto oggi Rosato.

Roversi Mariagrazia