Libia, Egitto colpisce i campi terroristici dopo l’attacco contro i cristiani copti – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:55

Proprio ieri si è avuta notizia di una terribile sparatoria nei confronti di un autobus al cui interno vi si trovavano decine di cristiani copti diretti a Manya. Il bilancio iniziale era di una ventina di morti e altrettanti feriti.

Per tutta risposta, questa mattina, gli aerei militari egiziani hanno colpito alcuni campi di militanti, riferisce il presidente Abdel Fattah Sisi.

Il presidente dell’Egitto ha inoltre promesso di continuare a colpire basi utilizzate per la formazione di militanti che effettuano attacchi terroristici nel suo paese, indipendentemente dalla posizione dei campi. Ha inoltre ribadito che i paesi che finanziano, addestrano e armano i terroristi non dovrebbero essere lasciati impuniti.

Non esiteremo a proteggere la nostra gente dal male“, ha detto in un discorso televisivo venerdì, “L’Egitto non esiterà a colpire tutti i campi che ospitano o addestrano elementi terroristici sia all’interno che all’esterno dell’Egitto“.

Dopo l’incursione libica, le forze armate egiziane hanno rilasciato un breve video trasmesso dalla televisione di Stato subito dopo il discorso del presidente. Il portavoce dell’esercito ha detto che la sua forza aerea ha effettuato attacchi su alcuni obiettivi in Libia “dopo aver confermato il loro coinvolgimento nella pianificazione e perseguito l’attacco terroristico nel governatorato di Minya, questo venerdì“.

Le forze di sicurezza egiziane hanno distrutto circa 300 veicoli, negli ultimi due mesi, che hanno tentato di attraversare il confine dalla Libia per portare “il male”, secondo il presidente egiziano, che ha sottolineato gli enormi sforzi che il suo paese ha intrapreso per combattere il terrorismo.

Il presidente egiziano ha anche affrontato direttamente la questione con Donald Trump per prendere il comando nella lotta contro il terrorismo. “Faccio appello direttamente al Presidente Trump: mi fido di te, della tua parola e della tua capacità di combattere il terrorismo globale“.

Il venerdì, il presidente Trump ha condannato gli attacchi ai cristiani copti dell’Egitto, denunciando la “ideologia rude” e le “organizzazioni del male del terrorismo”.

Mario Barba