Palermo, bimbo di un anno muore soffocato da un’oliva

Aveva soltanto un anno ed è deceduto per una causa che definire assurda è poco. Un bimbo di un anno è morto per soffocamento dopo aver mangiato un’oliva. Il frutto è rimasto infatti incastrato nella gola del piccolo, non lasciandogli alcuno scampo.

Una vera e propria tragedia quella che si è consumata ieri sera a Palermo, in un appartamento di via Rocky Marciano nel quartiere Zen della città siciliana.

Il bimbo, che aveva solo un anno, si trovava a tavola in compagnia dei suoi sei fratelli e dei genitori. Insieme a loro c’era anche la nonna.

Durante la cena, complice la grande confusione, il bimbo sarebbe riuscito a prendere un’oliva dalla tavola senza che nessuno si accorgesse di nulla. Una volta ingerito il frutto, il piccolo ha cominciato a tossire ma nè il padre nè la madre sono riusciti ad estrarre l’oliva dalla gola del proprio figlioletto.

A quel punto i genitori del bimbo hanno tentato una corsa disperata all’ospedale di Villa Sofia, ma il medico del Pronto Soccorso non ha potuto far altro che dichiarare il decesso del piccolo, trasferendolo nella camera mortuaria.

La salma sarà restituita ai genitori per celebrare i funerali del bimbo. La famiglia è distrutta dal dolore.