“Non mi fa vedere la TV”: picchia una bimba di 2 anni, le cause un’emorragia cerebrale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:28

Scioccante episodio avvenuto in Irlanda del Nord, a Bessbrook, dove un uomo ha letteralmente massacrato una bambina di due anni perché quest’ultima ‘non gli lasciava vedere la televisione’. Secondo una prima ricostruzione, il colpevole, Darren Eamonn Fagan, di 29 anni, è a processo con l’accusa di violenza su minori perché ha picchiato la figlia che non gli lasciava vedere X Factor alla televisione.

La bambina era stata lasciata sola con il padre dalla madre: era il 19 ottobre del 2014, la donna aveva dovuto uscire. Quando però è tornata, ha trovato la bambina sudata e sanguinante, nel suo lettino, piangente. La madre l’ha subito presa e portata in ospedale, e, secondo quanto riportato dal Mirror, qui i medici hanno riscontrato un’emorragia cerebrale ottenuta in seguito ad una aggressione violenta.

La bambina aveva subito gravi traumi cranici, tanto che i medici hanno detto che in futuro avrà bisogno di interventi chirurgici per sistemare i danni al cervello. La piccola è stata stabilizzata dai dottori. Invece Darren Eamonn Fagan è stato denunciato ed avrebbe dubito confessato aver picchiato la bambina, per il futile motivo che lo disturbava mentre guardava i programmi della televisione. L’uomo ha colpito la piccola sotto effetto di alcol e di droghe.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!