Cagliari, Carabinieri deridono e filmano un ubriaco: avviata un’inchiesta

La compagnia dei Carabinieri di San Vito, a Cagliari, è finita nell’occhio del ciclone dopo che la pagina Facebook intitolata Welcome to Favelas ha pubblicato, pochi giorni addietro, il video di un uomo ridicolizzato dai militari all’interno della caserma.

Si tratta di una ripresa amatoriale, fatta da uno dei tra agenti presenti, nella quale un uomo di circa 35 anni, apparentemente ubriaco, viene incitato a compiere dei passi di danza sotto lo sguardo divertito dei commilitoni. Tra di essi, nel corso del filmato, se ne scorge uno intento a sua volta ad immortalare la scena con il telefonino. Il video ha avuto immediata risonanza in rete, tanto da essere condiviso migliaia di volte. Più che un vero e proprio atto di violenza, come qualcuno ha immediatamente denunciato, si tratta con un pò di larghezza di vedute di una leggerezza da parte dei militari, i quali ora potrebbero essere raggiunti da provvedimenti disciplinari.

Il regolamento dell’Arma vieta infatti di diffondere riprese effettuate all’interno di una caserma, ed è per questo che i vertici dei Carabinieri hanno avviato un’indagine interna per risalire all’identità dei colpevoli. Il più sorpreso di tutti, però, potrebbe essere proprio il protagonista del filmato il quale, dopo aver piroettato un paio di passi di danza, rischia di cadere rovinosamente in terra. Il sospetto è che non ricordi neppure di essere finito in caserma.

A seguire il video in questione