Milano, 12enne incastrata sotto un tram: piede amputato d’urgenza

Una bambina di 12 anni è stata investita da un tram, a Milano, mentre attraversava la strada . Un piede le è rimasto schiacciato sotto le rotaie, ed i medici hanno dovuto procedere all’amputazione dell’arto.

L’incidente è avvenuto in via Mac Mahon, angolo via Giovanni Duprè. Tutta da chiarire la dinamica dell’accaduto. Ciò che è certo, è che la bimba si è lanciata in strada di gran fretta, forse sperando di riuscire a passare prima che il mezzo la raggiungesse. Ad ogni modo non si trovava sulle strisce pedonali. Sono stati gli stessi passanti a dare l’allarme al 118: “Correte, una bambina è finita sotto il tram”, hanno urlato agli operatori. Sul posto sono intervenute immediatamente due ambulanze ed un’automedica. Lunghe e complesse le operazioni per estrarre la piccola da sotto il mezzo. Il suo piede era infatti rimasto incastrato tra le rotaie.

L’autista, un uomo di 35 anni, è stato trovato in stato di shock. I rilievi del caso sono affidati alla polizia locale, che sta anche cercando di gestire il traffico della zona in attesa che il tratto interessato, interdetto alle auto, possa essere riaperto.

“Secondo le ricostruzioni di alcuni testimoni – scrive l’Azienda – la bimba stava attraversando con passo spedito in mezzo all’incrocio stradale, fuori dalle strisce pedonali che in questo tratto sono dotate del cosiddetto sistema di attraversamento ‘a baionetta’, un sistema creato apposta per rendere più sicuri i passaggi pedonali in corrispondenza di sedi tranviarie riservate. Il tram stava arrivando ad una velocità molto ridotta, tanto che è riuscito a frenare in uno spazio di 3-4 metri, evitando il peggio. Purtroppo la bimba è rimasta ferita ad un piede ed è stata trasportata al pronto soccorso”. Questa la nota rilasciata dall’Atm in merito all’incidente.