Sassari, allieva maltrattata dall’insegnante di danza: “Sei tonta e viziata”

Insulti, offese anche davanti agli altri allievi, fino ad arrivare addirittura a strattonamenti. E’ quanto accaduto ad una bambina di una scuola di ballo di Sassari, che ha dovuto subire per lungo tempo delle vere e proprie angherie dall’insegnante.

L’allieva minorenne, durante la lezione di danza, veniva attaccata con pesanti insulti, come “Sei tonta”, “Non apprendi niente” e “Sei una bambina viziata”. Il tutto davanti agli altri allievi della scuola di ballo.

La bambina, inoltre, era costretta a subire delle vere e proprie punizioni a causa delle sue difficoltà nel ballo. L’insegnante la obbligava a sostare all’ingresso dell’accademia di danza e nell’androne una parente dell’insegnante, impiegata in segreteria, continuava a rimproverarla e a redarguire chiunque cercasse di consolarla.

A ricostruire i maltrattamenti subiti dalla bambina per circa due anni e’ stata la Squadra mobile di Sassari che ha notificato l’avviso di conclusione indagini e informazioni di garanzia a due insegnanti della scuola. La madre della piccola ha deciso di sporgere denuncia nei confronti dell’insegnante della scuola di ballo dopo che la piccola si è confidata con un familiare e ha raccontato il suo incubo.

Dalle indagini effettuate, è emerso che la piccola è stata anche rinchiusa nello spazio adibito a spogliatoio e lasciata dentro a luce spenta, per tutta la durata della lezione.