Malasanità al San Paolo di Napoli: donna su un letto pieno di formiche, la foto shock

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:16
malsanità a napoli
malsanità a napoli

E’ un’immagine agghiacciante quella che arriva dall’ospedale San Paolo di Napoli, ennesimo caso di malasanità tutta italiana. La foto, diffusa in queste ore dal consigliere regionale Francesco Borrelli, mostra una donna sdraiata su un letto sporco e pieno di formiche che camminano sul letto ma sembrano essere anche sul corpo della paziente. Il consigliere, membro della commissione Sanità, parla di “un livello di sciatteria e mancanza di igiene che non possiamo accettare da parte del personale medico!.
“Sono anni – prosegue il consigliere – che denunciamo la presenza di insetti compresi gli scarafaggi all’interno dell’ospedale, e le rassicurazioni che ci hanno fornito fino ad oggi si sono rivelate inattendibili. Per questo chiediamo la rimozione immediata di tutti i responsabili e i membri del reparto che hanno permesso una simile vicenda”. Borrelli rivolgendosi al direttore sanitario Vito Rago, chiede che vengano al più presto fornite spiegazioni in Commissione Sanità aggiungendo che sarà sua premura farlo convocare “per un’audizione” e di aver intenzione di “chiedere un’inchiesta interna sulla sua azione amministrativa”.

 

Il consigliere conclude sottolineando: “non possiamo accettare che i pazienti siano trattati in questo modo e non accettiamo giustificazioni superficiali. La signora va subito rimossa e sistemata in condizioni mediche, sanitarie e di decoro degne di questo nome. O si lavora in modo serio e con grande rispetto per i malati o per quanto ci riguarda si va a casa”. Vito Rago dal canto suo ha replicato prendendosi le sue responsabilità e dichiarando: “Sono mortificato, il fatto è vero. Le formiche sono sul letto, non sul corpo della paziente, ma di sicuro è un fatto che non doveva accadere. Il servizio bonifica interverrà domani nell’intero reparto”. Anche se quasi certamente la vicenda e le relative polemiche non si esauriranno qui.

Daniele Orlandi

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!