Parigi: il cane Quon salva due ragazzi dispersi da giorni nelle catacombe

Una disavventura a lieto fine quella per due adolescenti francesi di 16 e di 17 anni, che da tre giorni erano dispersi nelle catacombe della capitale Parigi, dove si erano recati per una gita. I due stavano partecipando ad un tour organizzato nei sotterranei di Parigi, che ospitano un immenso cimitero con le ossa dei vecchi abitanti della città.
Si stima che nelle catacombe di Parigi ci siano i resti di circa sei milioni di parigini. 

In teoria è vietato entrare nelle catacombe senza la visita guidata ma sembra che molti esploratori notturni si avventurino in feste e in giretti solitari nel sottosuolo. L’organizzatore ha voluto puntualizzare: “Il tour delle catacombe, che dipende dai Musei di Parigi, è ben marcato, e nessuno si è mai perso”. Ma i due giovanissimi ci sono riusciti.
I due sarebbero usciti dal percorso consentito, con la voglia di curiosare un po’ da soli i sotterranei delle catacombe… e si sono perduti. 

Per tre giorni i due ragazzi hanno vagato fra i labirintici viali delle catacombe parigine, mentre i vigili del fuoco li cercavano. Poi ieri, grazie all’aiuto del cane dei pompieri, Quon, i due giovani sono stati ritrovati sani e salvi. Come ha detto il portavoce della brigata dei vigili del fuoco a Parigi, “E’ stato grazie al cane Quon che li abbiamo trovati”.
I due ragazzi stanno bene. Sono stati portati in ospedale perché mostravano dei segni di ipotermia.

Roversi Mariagrazia