Argentina, scoperta una collezione di manufatti nazisti in una stanza segreta

Una straordinaria raccolta di manufatti nazisti è stata scoperta in una sala segreta in Argentina.

Molti degli oggetti si sospetta siano appartenuti a criminali di guerra che sono sfuggiti alla giustizia dopo il crollo del Terzo Reich fuggendo in Sud America.

La polizia di Buenos Aires crede di aver trovato la più grande collezione di manufatti nazisti nella storia del paese.

Questa include un busto di Adolf Hitler, lenti di ingrandimento all’interno di eleganti scatole con delle svastiche incise e persino un macabro dispositivo medico utilizzato per misurare la testa.

Questi oggetti, 75 in totale, sono stati ritrovati all’interno della casa di un collezionista di Beccar, un sobborgo a nord di Buenos Aires; le autorità argentine affermano che i manufatti siano appartenuti a famiglie naziste di alto rango.

Il ministro argentino della Sicurezza, Patricia Bullrich, ha dichiarato: “Le nostre prime indagini indicano che questi sono pezzi originali. Questo è un modo per commercializzarli, mostrando gli orrori del Fuhrer. Ci sono anche foto di lui con gli oggetti ritrovati“.

Mario Barba