Africa, oltre 50 migranti abbandonati e morti di sete nel deserto del Niger

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:37

Una tragedia che si ripete. Agli inizi di questo mese, infatti, 44 migranti, comprendenti donne e bambini, hanno perso la vita mentre viaggiavano verso la Libia.

Oggi, secondo quanto riportato dalle autorità locali, oltre 50 persone sono state trovate senza vita nel deserto del Nord del Niger, abbandonati da alcuni trafficanti senz’acqua né cibo.

Fatoumi Boudou, prefetto della regione di Bilma, ha dichiarato che le persone ritrovate morte facevano parte di un gruppo che comprendeva una settantina di persone, delle quali solo 24 sono state tratte in salvo.

Il viaggio attraverso il deserto che porta al confine libico è lungo circa 750 chilometri e può durare anche più di tre giorni con un automezzo.

Le persone lasciate al loro destino in mezzo al deserto dai trafficanti sono morte di disidratazione, una morte lenta alla quale vanno incontro migliaia di persone ogni anno, nella speranza di una vita migliore.

Mario Barba