Incredibile disavventura per 22enne: va in Ospedale con sex toy incastrato nel posteriore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:47

Ne ha della leggenda metropolitana la vicenda accaduta ad una 20enne di East Preston (nel West Sussex, in Inghilterra), riportata quest’oggi da ‘Leggo’ (che ha ripreso la notizia da Metro, una delle nostre fonti per quanto riguarda le vicende d’oltremanica): la ragazza – chiamata Emily Georgia (al fine di rendere la storia assolutamente credibile, è stato riportato il nome della sfortunata) – si è ritrovata in ospedale con un sex toy incastrato nel di dietro.

L’eccitazione del compagno era tale che l’oggetto sarebbe stato spinto molto a fondo. Così in fondo da non poter essere ripreso, nonostante i tentativi fatti prima di presentarsi al pronto soccorso.

“Quella sera volevamo provare un giocattolo sessuale nuovo, non lo avevamo mai fatto prima”, racconta la ragazza al giornale britannico che per primo ha riportato la assurda notizia.

La ragazza ha quindi proseguito, dopo aver raccontato l’improbabile suggerimento del proprio fidanzato (di attendere di andare in bagno per evacuarlo): “Sono andata nel panico e gli ho detto di aver bisogno di andare in ospedale”. “Il personale medico mi ha raccontato che era più frequente di quanto pensassi. Ero terrorizzata dall’ipotesi di un’operazione, ma quando ho visto la lastra, ho capito che era pericoloso e che stava raggiungendo il mio intestino”. L’intervento è stato quindi obbligatorio, ma per fortuna è andato a buon fine.