Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Lombardia autonoma, sindaci di centrosinistra per il Sì. L’ironia di Maroni: “Che confusione…”

CONDIVIDI

Lombardia autonoma. Uno slogan ormai vecchio di decenni, e che ha sempre visto in prima fila la Lega Nord, in particolare quella dell’era Bossi-Maroni. Ma oggi la presa di posizione non arriva dai vertici del Carroccio, bensì da diversi sindaci di centrosinistra.

Con la sola eccezione di Pavia, i sindaci di tutti i capoluoghi della Lombardia governati dal centrosinistra si sono infatti schierati per il Sì al referendum sull’autonomia della Regione in programma il prossimo 22 ottobre. Non solo: il gruppo formato dai “primi cittadini” ha deciso anche di formare un comitato ‘senza bandiere’.

A favore del referendum si erano già schierati tutto il centrodestra compatto e il Movimento 5 Stelle, mentre la posizione ufficiale del PD, ad oggi, era di “inutilità” nei confronti della consultazione popolare.

“L’autonomia e i benefici per la crescita e il lavoro per tutti non possono essere strumentalizzati da una parte politica che ha isolato fino ad ora la Lombardia – dichiarano i sindaci di Milano, Bergamo, Brescia, Varese, Lecco, Mantova, Cremona e Sondrio – Per questo diciamo un sì convinto e ci organizzeremo perché il referendum sia una vittoria di tutti i lombardi e non una bandierina di una parte”.

Immediata la replica ‘ironica’ di Maroni, che ha parlato di grande confusione in casa dem.

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram