Roma, muore bimba di 9 anni a causa del morbillo, non era vaccinata

L’ospedale pediatrico di Roma ha da poco rilasciato la notizia della morte di una bambina di 9 anni a causa del morbillo.

La bambina non era stata vaccinata e così ha contratto il virus che, insieme ad una malattia genetica l’hanno portata ad una morte prematura.

Il professor Alberto Villani, presidente della società italiana di pediatria e primario dell’ospedale Bambino Gesù, racconta che la piccola era stata portata in ospedale il 19 Aprile e che “è stata ricoverata in terapia intensiva ed è purtroppo morta il 29 Aprile. Il decesso è avvenuto per insufficienza multiorganica“.

Il virus aveva infatti colpito diversi organi, tra cui reni e polmoni.

Il professore ha poi aggiunto: ” La paziente soffriva di una malattia genetica e il suo quadro sindromico era molto delicato; quello che possiamo augurarci è che la cultura sanitaria verso le vaccinazioni possa cambiare al più presto. Certo è che se la bambina fosse stata vaccinata non avrebbe contratto la malattia“.

In molti ospedali italiani infatti, il numero di decessi per malattie come il morbillo è cresciuto in maniera esponenziale rispetto allo scorso anno.

Mario Barba