Migranti, Austria minaccia di mettere l’esercito al confine: “Basta migranti dall’Italia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:55

Francia e Spagna non vogliono i migranti nei loro porti: l’Austria minaccia di mettere l’esercito al confine con il valico del Brennero, se l’Italia non smetterà di mandare migranti. Tutta la debolezza dell’istituzione europea si prova qui, sul fattore migranti, dove l’Italia è costretta a sobbarcarsi anche quelli che arrivano dalle ong che battono bandiera francese e spagnola, ma i rispettivi Stati non intendono accoglierli.

L’Austria, ora, minaccia anche di spiegare fino a 750 militari al Brennero per impedire il passaggio di migranti. Misura che, dicono le autorità austriache, sarà ‘indispensabile se l’afflusso di migranti dall’Italia non diminuisce’. Al di là delle belle parole di sostegno di Onu e UE, quindi, l’Italia affronta la questione migranti completamente da sola. 12mila sbarchi in una settimana in Italia e l’Europa che si disinteressa di questo enorme problema.

Il Premier italiano Gentiloni si è pronunciato sulla questione chiedendo da parte dell’unione Europea condivisione, per ‘evitare che la situazione divenga insostenibile ed alimenti reazioni ostili nel tessuto sociale’. Il commissario europeo Avrampopulos ha promesso ‘misure concrete’ dicendo che ‘La nostra priorità è lavorare a monte per ridurre il flusso di migranti verso l’Italia ed evitare tragedie nel Mediterraneo’. Sarà, ma per ora, oltre alle parole che udiamo da anni, non si vedono fatti concreti di aiuto.

Roversi MG.