La Germania si aspetta attacchi terroristici “in ogni momento”

La Germania probabilmente vedrà più attacchi terroristici condotti da jihadisti islamici, ha detto il capo della segreteria nazionale del paese durante la presentazione della relazione annuale che analizza le minacce allo Stato da ogni forma di estremismo.

Il capo del ‘Bundesamt fur Verfassungsschutz‘, (BfV), Hans-Georg Maassen, martedì ha rilasciato una dichiarazione in cui ammetteva che “Dobbiamo aspettarci ulteriori attacchi da parte di singoli individui o di gruppi terroristici. Il terrorismo islamico è la sfida più grande che la BfV si è trovata ad affrontare e lo vediamo come una delle minacce più grandi che affronta la sicurezza interna della Germania“.

La dichiarazione è stata preceduta dalla relazione annuale sulla protezione della costituzione e le minacce allo Stato, in cui venivano stimati circa 24.400 islamisti residenti in Germania, inclusi circa 10.000 salafisti, un movimento ultra-conservatore nell’ambito dell’islam sunnita, i cui seguaci sono stati inclini al terrorismo.

La Germania sta attualmente monitorando circa 680 radicali islamici che potrebbero potenzialmente effettuare un attacco terroristico.

La valutazione dell’intelligence  ha affermato che i giovani rimangono vulnerabili a regimi di reclutamento terroristici, poiché “i giovani sono particolarmente sensibili alla propaganda jihadista, in particolare a quella diffusa attraverso i social media“.

Oltre alla minaccia del terrorismo jihadista e islamista, la relazione sulla protezione costituzionale ha anche analizzato le attività di vari altri gruppi, tra cui gli estremisti di destra e di sinistra.

Mario Barba