Reggio Emilia, pestato dai compagni di scuola: denunciati 11 minorenni

Non si fermavano alla pubblica derisione, ma lo prendevano spesso e volentieri a spintoni, fino ad una violenta aggressione a calci e pugni. E’ quanto accadeva ad un ragazzino di 14 anni, residente in un comune in provincia di Reggio Emilia, frequentemente vittima delle aggressioni da parte di veri e propri bulli, tutti tra i 13 e i 16 anni, che frequentano la sua stessa scuola.

Il 14enne aveva tenuto nascoste le angherie dei suoi coetanei, che lo avevano preso di mira già da parecchio. Ma i lividi e le ferite riportate in seguito al pestaggio non potevano passare inosservate agli occhi dei genitori.

Il ragazzo ha infatti riportato serie ferite nella regione lombare, del dorso e della testa. I carabinieri della stazione di Luzzara, a cui i genitori della vittima si sono rivolti formalizzando la denuncia, sono riusciti ad identificare tutti i responsabili del brutale pestaggio.

Si tratta di undici minorenni, tutti tra i 13 e i 16 anni, che sono stati prontamente denunciati alla Procura con l’accusa di lesioni aggravate in concorso. Da mesi tormentavano il povero 14enne con ripetute prese in giro e sfottò, fino alla violenza fisica: dopo l’aggressione gli assalitori erano tutti fuggiti, ma le forze dell’ordine sono riuscite a risalire alla loro identità.